stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Comune di Manta
Stai navigando in : Territorio e cultura

Santuario di San Leone Magno

Sorge sulla collina che divide il territorio di Manta da quello di Saluzzo. E' Stata una delle prime parrocchie di Manta (con S. Giacomo e S. Nicolao, quest'ultima non piú esistente).

La struttura dell'abside e le finestre ogivali fanno risalire la sua costruzione al XII Secolo. Sotto lo scialbo del catino absidale emergono gli affreschi romanici, ornati, figure, iscrizioni. Sulla parete sinistra un'annunciazione, datata 1422, è assai simile a quella presente in S. Maria del Monastero.

Santuario di San Leone MagnoCrollato il soffitto in legno lavorato, la comunità fece costruire nel 1604 una volta in mattoni con cupolino sopra il presbiterio. E' sempre stato particolarmente caro agli abitanti del luogo tanto che il consiglio comunale in data 6 settembre 1800 elesse "S. Leone Magno speciale protettore di questo comune e suo circondario", confidando nella sua intercessione contro la grandine e le epidemie bovine che avevano imperversato per anni, facendo voto di celebrare ogni anno una messa. Cessó di funzionare come parrocchia nel 1528 perchè unito alla mensa capitolare di Saluzzo. Fu peró sempre frequentato e viene tutt'oggi scelto per la celebrazione di matrimoni. La fama di guarigioni straordinarie, attribuite all’intercessione del Santo, si diffuse infatti nelle valli circostanti e determinò una grande affluenza di devoti, tanto che dovettero intervenire le Autorità per evitare agitazioni di popolo. Per ordine del Vescovo si cambiava ogni anno il giorno della Festività. San Leone Magno (? – 461), quarantacinquesimo papa della Chiesa cattolica, fu il papa che contribuì a difendere l’Italia dalle orde dei barbari che la minacciavano. Restano famosi i suoi interventi presso Attila (452) che determinò l’allontanamento dall’Italia degli Unni, e quello presso Genserico per mitigare le furie dei suoi vandali nel saccheggio di Roma (455).
San Leone fu eletto Patrono della comunità mantese dal Consiglio Comunale il 6 settembre 1800. L’ultima domenica di agosto vi si celebrano la messa solenne e la benedizione in occasione della festa patronale.

 

 

Comune di Manta - Piazza del Popolo, 1 - 12030 Manta (CN)
  Tel: 0175.85205   Codice Fiscale: 85001810044   Partita IVA: 00300960044
  P.E.C.: protocollo@pec.comune.manta.cn.it   Email: protocollo@comunemanta.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento